Stiamo utilizzando i cookie per garantire la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. I cookie sono file memorizzati nel browser e sono utilizzati dalla maggior parte dei siti web per personalizzare l'esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il nostro sito senza modificare le impostazioni, l'utente accetta di utilizzare i cookie, sempre in forma anonima. Informazioni

NON DIMAGRISCI? QUELLO CHE MANGI NON È L’UNICA COSA CHE CONTA

 
Eine Frau betrachtet sich im Spiegel
 
 

Stai attento a quello che mangi (e anche a quanto), ti alleni regolarmente e riesci anche a fare i 10.000 passi al giorno consigliati, ma l’ago della bilancia non si muove. Come mai? Abbiamo trovato 6 motivi che potrebbero essere la causa.

 

 

Donna che controlla gli addominali allo specchio

 

1. BEVI TROPPO

 

E non stiamo parlando di acqua: succhi di frutta, bibite zuccherate e smoothie contengono un’alta dose di fruttosio e non dovrebbero essere bevute spesso, solo per placare la sete. Per non parlare dell’alcol e delle calorie che contiene: 1 grammo infatti, contiene le stesse calorie contenute in 1 grammo di grasso, ossia 9. Il consumo di grassi è necessario per il corpo, ma devono essere di alta qualità perché danno un senso di sazietà duraturo, mentre l’alcol apporta solo calorie vuote, senza nutrienti.  

 

2. MANGI TROPPO DOPO L’ALLENAMENTO

 

Hai appena fatto un allenamento intenso di 25 minuti e hai bruciato un sacco di calorie? Bene, ma non approfittarne! Non le devi reintegrare subito mangiando appena finisci. Mangia normalmente altrimenti vanificherai gli sforzi fatti durante l’allenamento.

 

Donna che mangia cioccolato

 

3. MANGI DAVANTI ALLA TV

Evita di mangiare davanti alla TV perché chi non dedica molta attenzione a quello che mangia, tende ad assumere più calorie. Cerca di mangiare lentamente, masticando bene e concentrandoti su quello che mangi.

 

4. DORMI POCO

Se dormi meno di 7 ore a notte, aumenterà la produzione dell’ormone che stimola l’appetito, la grelina. E non finisce qui: non avrai solo fame, ma una vera e propria voglia di mangiare cose poco sane come pizza, burger e patatine.

 

Uomo che dorme a pancia in giù

 

5. SEI SOTTO STRESS

 

Lo stress influisce su ormoni e peso. Impara a rilassarti sia al lavoro che nella vita privata, altrimenti avrai spesso attacchi di fame e voglia di mangiare dolci o carboidrati semplici, come la pasta. Ci sono tanti modi per liberarsi dallo stress: fare una corsa, andare a yoga, fare un bagno con bolle di sapone o trascorrere una serata con gli amici.

 

6. NON VARI GLI ALLENAMENTI

La quantità degli allenamenti non è quello che conta. La qualità, e soprattutto la varietà, è altrettanto importante. Il corpo si abitua facilmente agli stimoli fisici e ad un certo punto non ci saranno più miglioramenti. Cerca sempre di tenerti motivato e di fare cose diverse, di allenarti con amici e di provare nuove attivita' anche di gruppo.

 

8 SNACK SANI E PROTEICI DA MANGIARE SUBITO DOPO L’ALLENAMENTO

 
A woman is making a green smoothie in the kitchen
 
 

L’alimentazione è importante quanto l’allenamento se non si vogliono vanificare tutti gli sforzi e ingrassare invece che dimagrire. La cosa ancora più importante è quello che si mangia prima e dopo l’allenamento. In particolare dopo l’allenamento è consigliabile fare un mix di macronutrienti: i carboidrati forniscono energia mentre le proteine sono essenziali per costruire muscoli forti e definiti. Da non dimenticare anche i grassi, quelli buoni ovviamente.

Per dimagrire, prova questi 8 ricette per fare uno snack post allenamento sano.

 

Banana e burro di arachidi

 

1. BANANE E BURRO DI ARACHIDI

 

Una banana con uno o due cucchiai di burro di arachidi è lo snack proteico ideale per la fame che ci assale subito dopo un allenamento. È importante che il burro di arachidi sia puro, senza zuccheri o olio di palma aggiunti. Le banane contengono carboidrati, potassio e magnesio, importanti per il recupero, e il burro di arachidi contiene le proteine essenziali e il grasso.

 

patate e uovo

 

PATATE DOLCI E UOVA

 

Per preparare questo piatto ci vuole un po’ di tempo ma ne vale la pena: patate dolci e uova sono la combinazione perfetta se si cerca uno snack ad alto valore biologico (il valore che specifica quanti grammi di proteine si possono produrre con il corpo da 100 g di proteine introdotte con il cibo) e proteico. Se si mangia un alimento che contiene 20 g di proteine, ciò non significa che il nostro corpo sarà in grado di assorbirle tutte; per questo il valore biologico è importante.

 

 

Yogurt e frutti di bosco

 

3. YOGURT GRECO CON FRUTTI DI BOSCO

 

Questo yogurt contiene un’elevata quantità di proteine (200 g ne contengono dai 10 ai 15 g). Lamponi, fragole e mirtilli (freschi o congelati) hanno poche calorie e pochi carboidrati ma sono ricchi di antiossidanti.

Il nostro consiglio: mangialo anche a colazione combinandolo anche con dell’avena e se vuoi averlo sempre a portata di mano mettilo in un barattolo con il tappo e portalo con te.

 

Edamame

 

4. EDAMAME

 

Sono i fagioli di soia acerbi e hanno veramente poche calorie: 100 g contengono 125 calorie, mentre un pacco di patatine per esempio ne contiene 500. Inoltre, una porzione di questi fagioli contiene 15 g di proteine.

 

 

fiocchi di latte e verdure

 

5. FIOCCHI DI LATTE CON STICK DI VERDURE

 

I fiocchi di latte sono ricchi di proteine e sono buonissimi se mangiati in combinazione con delle carote o dei cetrioli a listarelle. Se invece si ha voglia di dolce, basta spruzzarci sopra un po’ di vaniglia o cannella.

I fiocchi di latte sono anche ricchi di leucina; questo amminoacido favorisce la sintesi proteica muscolare dopo l’allenamento. Più muscoli si hanno, più calorie si bruciano a riposo, il che fa perdere peso.

 

 

Insalata Quinoa

 

6. INSALATA DI QUINOA

 

Un’insalata mista di quinoa da mangiare appena si finisce l’allenamento e, se ne avanza, anche per il pranzo dell’indomani. La quinoa, uno pseudo cereale, è una fonte vegana di proteine (100 g ne contengono 15 g).

Consiglio: mettici dentro fagioli e ceci per qualche proteina in più.

 

Frullato

 

7. FRULLATO BANANE E BURRO DI ARACHIDI

Una versione del primo snack in versione frullato insieme a latte, vaniglia e cacao (senza zuccheri aggiunti).

 

8. MUFFINS SALATI

muffins e verdure

Puoi fare il pieno di proteine con questi muffin: ne bastano due o tre. E la cosa bella è che li puoi preparare in anticipo e mangiarli anche dopo l’allenamento. Troppe proteine e pochi carboidrati? Mangiali con una fetta di pane integrale.

 

 

5 TIPI DI ALIMENTI DA EVITARE SE SI VUOLE REALMENTE PERDERE PESO

 
Großes Frühstück mit Cornflakes, Croissants, Obst, Kaffee und Orangensaft
 
 
 

Molti tra noi stanno cercando di perdere senza successo o non come vorrebbero, pur facendo attività fisica. La verità è che, se fare del movimento aiuta a eliminare qualche chilo di troppo, nessun allenamento sarà in grado di compensare una cattiva alimentazione. E se si è convinti di seguire un’alimentazione sana, qui ci sono alcune rivelazioni su ciò che si può definire veramente “sano”.

 

 

Girovita

 

Al di là dei sabotatori della linea più conosciuti come le bevande gasate o il cibo dei fast food, ci possono essere degli alimenti che causano al corpo delle infiammazioni croniche, ostacolando ogni tipo di progresso nella perdita di peso. Ogni programma per mettersi in forma prevede sempre dell’attività fisica, ma conoscere più a fondo quello che si mangia è altrettanto fondamentale.

 

 

I CIBI ZUCCHERATI

È scontato che quando si cerca di perdere peso si devono evitare caramelle piene di zucchero, dolci, bevande etc. Oltre a questi cibi in cui la presenza dello zucchero è palese, ci sono altri alimenti dove lo zucchero è nascosto, come per esempio cereali, pane, barrette energetiche, succhi, bevande sportive e energetiche, preparati proteici, yogurt alla frutta, cibi precotti al forno, condimenti per insalate, frutta secca e molto altro. Questi cibi rallentano la perdita di peso e creano dipendenza, tolgono energie, danneggiano il sistema immunitario e aumentano il rischio di contrarre il diabete. Per evitare il consumo di questi zuccheri nascosti, è bene leggere attentamente le etichette dei prodotti ed evitare anche quelli contenenti altre sostanze come fruttosio, glucosio, sciroppo di riso bruno, sciroppo di mais, maltodestrina, sciroppo di zucchero di canna e altri nomi sotto i quali lo zucchero si nasconde.

 

 

zollette di zucchero

 

 

CIBI RAFFINATI

I cibi ultra raffinati sono la causa principale dell’impossibilità di perdere peso o addirittura dell’aumento di peso. Gli ingredienti OGM, dolcificanti artificiali, prodotti a base di soia e oli vegetali (di semi di mais e di girasole) e carni di qualità inferiore possono causare gravi danni alla salute. Gli antibiotici e le sostanze chimiche e gli interferenti endocrini che contengono, causano uno squilibrio ormonale che è controproducente alla perdita di peso. Meglio quindi optare per frutta e verdure fresche per mantenersi in salute e perdere peso.

 

 

GLUTINE

Secondo il Beyond Celiac, circa 18 milioni di americani soffrono di sensibilità al glutine. Ciò significa che, anche se non si è allergici al glutine, si possono riscontrare dei problemi dovuti a questa intolleranza. Per testare l’intolleranza ai comuni allergeni, si deve provare una dieta di eliminazione. Una dieta di questo genere consiste nell’eliminare il glutine (e altri cibi sospetti) per tre settimane per poi reintrodurli uno alla volta giornalmente per 1 o 2 settimane e facendo attenzione ai sintomi che causano. Evitare il glutine potrebbe non essere così semplice perché, come lo zucchero, si nasconde in molti alimenti da fare al forno. Ci sono però tante alternative di farina senza glutine come farina di mandorle, di ceci e di cocco. 

 

LATTICINI

I latticini, così come il glutine, sono uno dei comuni allergenici. Oltre a rallentare e ostacolare la perdita di peso, chi ha un’intolleranza al lattosio o è allergico al latte, va incontro anche a gonfiore di stomaco e problemi digestivi.

Eliminando i latticini dalla propria dieta si può provare di avere insensibilità al questi prodotti. Per sostituire il latte si raccomanda di bere il latte di mandorle o di cocco e di mangiare formaggio di capra e di pecora. Anche se il latte di pecora e di capra fanno parte dei latticini, non contengono così tanti ormoni e antibiotici come quelli contenuti nel latte di mucca e non subiscono lo stesso processo di elaborazione. 

Un’altra nota sulle diete di eliminazione: 8 cibi sono responsabili di circa il 90% delle reazioni da intolleranza: latte, uova, arachidi, noci, glutine, soia, pesce e frutti di mare. Quindi se l’obiettivo è perdere peso, oltre a glutine e latticini, potrebbe essere necessario anche fare a meno di questi alimenti.

CIBI CON POCHI GRASSI

 

I grassi per tanto tempo sono stati considerati poco salutari ma quelli contenuti in avocado, alimenti a base di cocco, burro, ghi (burro chiarificato), olio extra vergine di oliva e altri acidi grassi omega 3, possono aiutare a perdere peso. Gli studi hanno anche provato che coloro che seguono una dieta ad alto contenuto di grassi buoni bruciano molte più calorie.

 

Avocado

 

Eliminando i possibili allergeni dalla dieta e i cibi che contengono zuccheri e mangiando più grassi sani, si avranno più possibilità di perdere peso.

 

 

 
 
 
 

 5 alimenti che disintossicano lorganismo

 
Eine große Schüssel Salat auf einem Tisch, daneben ein Teller mit Brot

 

 

Ogni tanto tutti abbiamo il desiderio di “disintossicare” il corpo, dopo le vacanze per esempio. Ecco perché vi consigliamo questi alimenti o bevande per depurare l’organismo.

1. ACQUA CALDA CON LIMONE

Bicchiere d'acqua calda con limone

 

 

Invece di bere un caffè, inizia la giornata con un bicchierone di acqua calda e limone. Questo drink energetico naturale ti dà la carica per farti iniziare la giornata e ti reidrata. Questa bevanda stimola anche il metabolismo aiutando soprattutto coloro che hanno problemi digestivi. Inoltre, il limone è ricco di vitamina C che rinforza anche il sistema immunitario.

Consiglio:

Aggiungi un po’ di zenzero. Questa radice rinforza il sistema immunitario e protegge dai raffreddori.

2. VERDURE A FOGLIE VERDI

Eine Schüssel Salat mit Grünkohl und Quinoa

 

 

Le verdure a foglie verdi scure come gli spinaci e il cavolo riccio, al contrario della lattuga, sono ricchi di nutrienti tra cui fibre, minerali e antiossidanti (prevenendo così lo stress ossidativo).
Il nostro consiglio: prova questo delizioso smoothie o questa insalata con mele e noci.

3. SEMI DI LINO

Semi di lino

 

I semi di lino si possono definire un vero e proprio superfood. Quando vengono mangiati le mucillagini racchiuse nel guscio assorbono l’acqua e si gonfiano nell’intestino.Questo effetto lassativo naturale rende i semi di lino adatti a curare chi soffre di costipazione. I semi sono anche una buona fonte di acido alfa linoleico, un acido grasso omega 3 che si trova anche nelle noci e in altri semi. Questi acidi grassi diminuiscono il rischio di disturbi cardiovascolari, hanno un effetto anti infiammatorio e rinforzano il sistema immunitario.

Non sai come usare i semi di lino? Li puoi mischiare nello yogurt o nell’insalata o usarli anche quando preparari qualche dolce (per esempio il banana bread). Ma non dimenticare di bere tanta acqua quando li mangi.

4. TÈ VERDE

Tè verde sul tavolo

 

Ci sono tanti motivi per cui il bere tè verde. È una buona alternativa per quelli che non amano il caffè, accelera il metabolismo e migliora la funzionalità dei reni.

5. CARCIOFI

Carciofi su un piatto

 

Ti piacciono i carciofi? Hanno un potere disintossicante elevato e sono usati per curare problemi di stomaco. Come prebiotici, i carciofi stimolano anche la digestione e sono davvero versatili: si possono mangiare sulla pizza, con la pasta e il riso e anche come contorno.  

Mangi già questi cibi regolarmente? Se sì, hai già fatto un grande passo verso uno stile di vita sano ed equilibrato.